fbpx

ATTORE E CABARETTISTA CATANZARESE

ENZO COLACINO E' GIANGURGOLO, LA MASCHERA DI CARNEVALE CATANZARESE

Sul nostro blog eleggiamo il #personaggio calabrese del mese, ed essendo a Febbraio, mese del Carnevale, non potevamo non scegliere che l’attore e cabarettista catanzarese: Enzo Colacino!

ENZO COLACINO E’ GIANGURGOLO, LA MASCHERA DI CARNEVALE CATANZARESE

SCOPRI CHI ERA GIANGURGOLO CLICCANDO QUI


BIOGRAFIA (dal sito enzocolacino.it)

Enzo Colacino, attore e regista catanzarese, dal 1984 porta sulle scene della Calabria commedie in dialetto Calabrese ed ha al suo attivo più di 600 repliche tra commedie e spettacoli di cabaret.

Nel 1998 ha fondato una associazione culturale “Quelli che il teatro” e con la omonima compagnia ha rappresentato commedie da lui scritte e dirette. I suoi lavori: “ Ccu i sordi s’acconza tuttu”, “ Fama amura e malatia”, “Clinica privata” con video attualmente in vendita e l’ultima “ Amaru cu mora”.

E’ autore di due libri in dialetto catanzarese “E cchi ni manca?” e “Parrandu parrandu” che, in chiave satirica ed umoristica danno una particolare lettura del modo di vivere di noi Calabresi.
Collabora periodicamente con giornali cittadini scrivendo rubriche di satira in dialetto catanzarese.

Ha registrato dal vivo un suo spettacolo di cabaret della durata di due ore e lo ha prodotto con una video cassetta che prende il nome dello spettacolo “Parrandu, parrandu che è il tipico modo con cui Enzo intrattiene il pubblico regalando divertimento e risate dall’inizio alla fine. 

Suoi lavori sono stati rappresentati dagli studenti delle scuole della nostra città e ha insegnato recitazione presso vari Istituti Scolastici con rappresentazioni finali presso il Teatro Masciari o nelle piazze dei paesi degli alunni delle scuole elementari e medie.

Nel corso dell’anno 2000 Enzo Colacino è stato chiamato dall’IRRSAE di Catanzaro come relatore su “Teatro e Scuola”-Corso di formazione per docenti di ogni ordine e grado.
Nel mese di giugno del 2002 è stato ospite della comunità calabrese di Toronto per due settimane riscuotendo notevole successo di simpatia e di pubblico.
Ha collaborato con una rubrica dal titolo “Secundu mia” al mensile “Il Catanzaro” quando la squadra ha militato nell’ultimo campionato di serie B Questa estate lo ha visto ancora protagonista nelle piazze della Calabria come cabarettista, e finchè si divertirà e divertirà sarà in mezzo alla sua gente regalando risate risate risate…

Rispondi